Valori

L'impatto delle parole negative sui bambini

L'impatto delle parole negative sui bambini


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

I genitori vogliono sempre educare i propri figli nel miglior modo possibile, ma non possono sempre farlo come vorrebbero. Sono molti i fattori che influenzano questo processo educativo, ad esempio: la mancanza di tempo a causa di orari di lavoro impossibili, il carattere del bambino, le risorse che i genitori hanno, ecc.

Uno dei fattori più importanti e uno che noi adulti di solito non notiamo mai è l'uso del linguaggio. La maggior parte dei genitori non è a conoscenza delle parole che usa quando parla ai propri figli. Le parole hanno il potere di creare e distruggere. Questo è l'impatto delle parole negative sui bambini.

Man mano che i bambini crescono, costruiscono la loro personalità. Il tipo di linguaggio utilizzato nella comunicazione genitore-figlio sarà decisivo poiché gli adulti saranno il modello ei più piccoli crederanno a tutto ciò che viene detto loro.

Le parole che vengono usate possono sembrare innocue e che servono a forgiare il carattere e la disciplina dei bambini, ma a seconda del modo in cui le usiamo possono influenzare il bambino a livello psicologico e influenzarne il comportamento. Quando vengono usate frasi negative, anche se vengono dette una sola volta, l'unica cosa che otteniamo sono azioni come:

- Etichetta i bambini. Se li etichettiamo con parole come: "goffo", "bugiardo", ecc. Il bambino finisce per crederci e condiziona il suo comportamento creando una sensazione di insicurezza.

- Ricatto. Con frasi come: "Mi ucciderai per disgusto" l'unica cosa che si ottiene è che il bambino si senta in colpa per atti al di fuori di lui e crede di essere responsabile di tutto ciò che di negativo accade.

- Essere perfezionista. Frasi del tipo: "se non ottieni più di 8 all'esame, è come se non avessi studiato" indicano una richiesta eccessiva con la quale si fa credere al bambino che non è bravo a fare nulla e deve essere in continuo miglioramento.

- Umiliare. Dire cose come "quanto sei sciocco" anche in modo "amorevole" li farà solo sentire tristi e inutili e se ci esprimiamo in questi termini in pubblico renderà i bambini ritirati e insicuri.

- Cattive previsioni. "Non approverai." Se i bambini sentono che i loro genitori non credono in loro, sicuramente il loro atteggiamento nei confronti della vita sarà povero e indeciso.

- Condizione affettuosa. Quando si usano frasi come: "Non ora, sono impegnato", il bambino può pensare di essere rifiutato, che non merita di essere amato e gli farà avere problemi quando si relaziona.

- Minaccia. "Se non vieni, io vado e vedrai." Questi tipi di frasi che implicano "pericolo" per il bambino generano insicurezza e paura. Minacciando l'abbandono promuoverà sentimenti di dipendenza.

- Confrontare. "Tuo fratello è migliore di te" Con questo tipo di frasi puoi solo creare risentimento e rivalità tra fratelli.

Comunicare in modo positivo impedisce che l'aggressività sviluppi il rispetto e la capacità personale di affrontare i momenti difficili. Questo tipo di comunicazione dovrebbe essere incoraggiato e incoraggiato nei bambini.

I genitori sono ottimi modelli di ruolo per insegnare una moltitudine di comportamenti. Il modo in cui si esprimono e chiedono le cose segnerà lo stile di comunicazione appreso dai loro figli. Per fare ciò, devono essere più consapevoli delle parole che usano quando comunicano con i bambini.

Puoi leggere altri articoli simili a L'impatto delle parole negative sui bambini, nella categoria Autostima in loco


Video: LE 5 CHIAMATE PIU TERRIFICANTI E DISTURBANTI DI SEMPRE (Settembre 2022).