Valori

La nota controversa sui "bambini viziati" che ti farà riflettere


Potrebbe essere che i genitori di oggi vizino troppo i nostri figli? Potrebbe essere che dotiamo i nostri figli di beni materiali "non adatti" alla loro età? Potrebbe essere che stiamo offrendo loro "inavvertitamente" tutto ciò che non avremmo potuto avere da bambini?

Questa è la nota che una donna galiziana ha trovato in un ambulatorio, e che ha letto mentre aspettava il suo turno per entrare dal dottore. La sua riflessione, pubblicata sulla sua bacheca di Facebook, è diventata virale. Ci sono opinioni per tutti i gusti, ovviamente. Ecco la nota controversa sui "bambini viziati" che è diventata virale e ti farà riflettere.

Il testo può usare parole un po 'peggiorative sui bambini e gli adolescenti di oggi. Sì, forse è un testo aggressivo. Potresti anche pensare che non ti influenzi, che i vostri figli non fanno parte di quel "mondo dei ricchi" a cui si riferisce la nota. Ma pensa e guardati intorno ... non hai visto qualcosa di simile?

La nota si riferisce alla maleducazione (basato su beni materiali e capricci) che oggi viene offerto a bambini e adolescenti. Hanno quello che vogliono, quando vogliono, e aspirano a di più, sempre di più. Vuoi un cellulare, ma con marchio. E quei pantaloni che si indossano tanto, ma che guarda caso sono anche marchiati; Ti chiedono quel cappotto che si porta tanto e che costa solo ... 200 euro!

La donna che ha reso virale questa nota è una cuoca e si chiama Erun Pazos. Sabbiamo trovato il testo in un ambulatorio a Seixo a Marín (Pontevedra, Galizia), in attesa di entrare nello studio del medico. La riflessione, insieme al testo, è arrivata sulla sua bacheca Facebook, con questa riflessione: 'Questa è la realtà ...... aspettando nello studio del medico trovo questa riflessione':

La nota dice cose come:

`` (...) ragazzi di 10 anni con 600 cellulari tacchini, 15 anni con extension di capelli da 500 euro, 18 anni senza barba con auto da 24.000 euro, occhiali da sole 300 tacchini, 200 euro pantaloni, pantofole 150 euro, studenti che fanno viaggi all'estero per 1500 euro in paesi dove i genitori non andranno mai nella loro vita (...).

Ma la nota non esprime solo un reclamo (con parole a volte un po 'volgari), include una riflessione positiva e ci dà un'idea di cosa facciamo veramente bene ...

'Diamo loro la libertà di decidere che non avevamo, diamo loro studi che non avevamo, vacanze che non avevamo e molte altre cose che non potevamo sognare. Queste sono buone maniere. Il resto li sta rovinando ... e distorcendo la realtà delle loro vite, dal momento che vivranno meglio da bambini che da adulti. Dai amore ai tuoi figli, piccola educazione, rispetto e saggezza, il resto sarà raggiunto da soli...'.

Data questa nota, ci sono risposte per tutti i gusti: da alcuni genitori che pensano che questa scrittura si riferisca solo ai figli dei più 'ricchi' e che non li riguardi affatto, anche quelli che riconoscono che stiamo viziando i nostri figli, coccolarli troppo e distruggere valori come lo sforzo.

La riflessione che ci viene da questa nota è la seguente: cosa stiamo facendo di sbagliato? Stiamo educando bene i nostri figli? Certo, commettiamo errori, proprio come hanno fatto i nostri genitori e quelli dei nostri genitori. La perfezione non esiste, e in ogni momento ci sono certi errori che riescono a plasmarci. Siamo come siamo il risultato di una serie di successi ed errori. Ma siamo sopravvissuti. Proprio come faranno i nostri figli Nonostante questi errori comuni tra i genitori oggi:

1. Iperprotezione. Forse per paura che i nostri figli soffrano più del necessario, i genitori di oggi sono particolarmente iperprotettivi. Forse nella nostra infanzia abbiamo sofferto molti "litigi" oppure i nostri genitori ci hanno rimproverato eccessivamente. Forse abbiamo dovuto sopportare molte punizioni a scuola. Ed è qualcosa che non vogliamo che i nostri figli soffrano. Quindi, tendiamo ad essere genitori iperprotettivi, senza renderci conto che ciò di cui soffriamo tanto da bambini è ciò che in fondo ci ha resi forti e combattenti.

2. Dare priorità ai beni materiali. Ammettiamolo: pochi genitori oggi vivevano comodamente. La stragrande maggioranza non aveva molti soldi. Quindi i doni dei Magi non sono arrivati ​​sotto forma di una montagna di giocattoli e ci siamo accontentati di ricevere una nuova custodia per la scuola e un anno, finalmente ... la tanto attesa bicicletta! Oggi i bambini ricevono regali da ogni dove e molte stanze sembrano autentiche vetrine di negozi di giocattoli. La cosa più triste è trovare bambini che perdono l'entusiasmo per le cose materiali. Quei ragazzi a cui chiedi ... cosa aspetti con ansia per il tuo compleanno? ' e non sanno cosa rispondere. O forse risponderanno con un terrificante: "Niente". Normale. Hanno già tutto.

3. Assenza di titoli. I valori sono i pilastri dell'educazione. E assicura anche una pacifica e armoniosa convivenza con gli altri. Molte persone anziane ci avvertono dell'assenza di valori nei bambini e difficilmente ce ne rendiamo conto. Evitiamo le loro frustrazioni (che distrugge il valore dello sforzo), li aduliamo troppo (che distrugge il valore dell'umiltà) ...

4. Genitori assenti. Non è facile conciliare vita lavorativa e vita familiare. L'assenza di tempo da trascorrere con i bambini ci spinge a ricorrere a doni materiali piuttosto che a doni emotivi. Grosso errore. In realtà, i bambini non hanno bisogno di tanti giocattoli, ma di qualcuno con cui condividerli. E il bambino che sente che i suoi genitori sono assenti crescerà con un vuoto terribile che lo segnerà per sempre.

5. Mancanza di regole e limiti. Molti esperti chiamano l'attuale generazione "la generazione morbida". Non solo perché sono iperprotetti, ma anche perché non hanno affrontato una serie di regole e limiti di base. Non avendo limiti o norme, non ha un riferimento, un percorso, e molti di questi bambini finiscono per crescere con terribili problemi emotivi e comportamentali.

Puoi leggere altri articoli simili a La nota controversa sui "bambini viziati" che ti farà riflettere, nella categoria Formazione in loco.


Video: A scuola deve sopportare cose orribili. Ma a casa lo aspetta una sorpresa commovente! (Gennaio 2022).