Valori

Il test della temperatura basale per raggiungere la gravidanza


Sai qual è la temperatura basale? È la temperatura del tuo corpo proprio quando ti svegli ogni mattina, cioè dopo un periodo di tranquillità o riposo. E si scopre che nelle donne questa temperatura subisce un leggero aumento subito dopo l'ovulazione, il che indica che il corpo non è più pronto per un possibile concepimento.

La temperatura basale è fondamentale quando si pianifica una gravidanza o nel caso in cui, al contrario, si voglia evitarla. Perché? Perché ti aiuta a calcolare il tempo di ovulazione, che è anche il tempo dei tuoi giorni più fertili del ciclo riproduttivo. Pertanto, ti interessa sapere come utilizzare questo metodo: il test della temperatura basale per raggiungere la gravidanza.

Che tu stia cercando una gravidanza o desideri evitarla, conoscere l'ora dell'ovulazione (che è anche i tuoi giorni fertili) è la chiave del successo. E uno dei modi per sapere quando stai ovulando (oltre a prestare attenzione a una serie di segnali fisici ed emotivi), è usare il test della temperatura basale.

La temperatura basale è la tua temperatura corporea, ma la temperatura che hai quando ti svegli. Questa temperatura corporea aumenta al momento della fase luteale, cioè, proprio quando finisce il tuo periodo di ovulazione fertile. Si calcola che la temperatura basale può aumentare da 0,2 a 0,5 gradi in quel momento. Un aumento che si mantiene anche fino alle mestruazioni o, in caso di concepimento, durante la gravidanza.

I giorni fertili nelle donne si considerano corrispondenti ai quattro giorni prima dell'ovulazione e ai due giorni dopo l'ovulazione. Il test della temperatura basale può aiutarti ad avvicinarti al giorno migliore per raggiungere la gravidanza, una volta verificato in quale giorno del ciclo si verifica la fase luteale (la fase che segue l'ovulazione).

Per utilizzare il test della temperatura basale e avere successo se stai cercando una gravidanza, devi rispettare una routine ed essere disciplinatopoiché dovrai registrare la tua temperatura basale giorno dopo giorno. Prendi nota di questi suggerimenti di base prima di iniziare:

- Se possibile, usa un termometro a mercuriopoiché sono più precisi. Ma non preoccuparti. Puoi anche farlo con un termometro digitale specifico per questo metodo, che viene venduto nelle farmacie.

- Dovresti misurare la temperatura basale appena sveglio e prima di alzarsi dal letto. Quindi tieni il termometro vicino. Devi lasciarlo preparato la sera prima.

- Usa un taccuino dove puoi registrare la tua temperatura basale, o un programma per specificare il giorno e l'ora in cui hai misurato la tua temperatura basale. Prova a fare la misurazione sempre allo stesso tempo.

- Misura la temperatura basale sempre nella stessa zona del corpo: ascella, bocca o vagina. Nelle tre aree il risultato può variare.

- Obiettivo come osservazione Se la sera prima hai subito alterazioni nella tua attività: se sei uscito per una corsa, se sei rimasto alzato fino a tardi o se sei malato. Tutti questi fattori possono influenzare la tua temperatura basale.

Ora sì, segui questi passaggi e vedi se riesci a trovare i tuoi giorni fertili con la tecnica della temperatura basale:

1. Dovresti iniziare a misurare la tua temperatura basale il primo giorno del tuo ciclo. Cioè, il primo giorno in cui hai il ciclo.

2. Annota la tua temperatura ogni mattina, alla stessa ora. Mentre lo scrivi, devi creare un grafico per disegnare una curva.

3. Per creare la curva della temperatura basale, puntare i giorni in orizzontale e la temperatura in verticale. Quindi devi solo disegnare una linea che unisce tutti i punti della tua temperatura per trovare il punto in cui sale la curva.

4. Non appena individuerai il primo aumento di temperatura, lo saprai È quando i tuoi giorni fertili sono finiti.

5. Se stai cercando una gravidanza e ci sei riuscita, vedrai come la temperatura basale continua ad essere più alta del normale. Sicuramente non andrà giù fino alla fine della gravidanza.

Puoi leggere altri articoli simili a Il test della temperatura basale per raggiungere la gravidanza, nella categoria Rimanere incinta sul posto.