Valori

Come sapere se il sacco del liquido amniotico si è rotto prima del parto

Come sapere se il sacco del liquido amniotico si è rotto prima del parto


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Quando siamo incinta, sorgono numerose situazioni che non controlliamo o di cui non siamo consapevoli e che possono creare insicurezza o incertezza. Ad esempio, uno dei dubbi più comuni tra le donne incinte è come capire se c'è una lacerazione nel sacco amniotico.

Spieghiamo come sapere che il sacco del liquido amniotico si è rotto prima del parto o c'è stata una perdita e come differenziarla dalle perdite vaginali.

Durante i 9 mesi di gravidanza, il nostro corpo subisce numerosi cambiamenti e sperimentiamo nuove sensazioni che non abbiamo mai provato prima. Altri, al contrario, possono farci dubitare dell'uno o dell'altro significato.

A volte possiamo notare che la nostra biancheria intima è umida e sorge la domanda: come sapere se ho rotto la borsa o si tratta semplicemente di perdite vaginali?

La rottura della borsa nota anche come amnioressi Si verifica quando c'è una perdita del liquido amniotico che circonda il bambino e viene espulso attraverso la vagina. A volte può essere molto abbondante ed evidente, è come una sensazione di fare pipì senza poter controllare il nostro sfintere, può verificarsi in qualsiasi situazione, e altre comunque Può verificarsi in piccole quantità, facendoci dubitare che si tratti di un flusso o di una rottura del sacco.

Potrebbe anche essere semplicemente una leggera perdita di urina causata dal peso del bambino e dell'utero sulla nostra vescica.

Un'altra opzione è che queste perdite sono semplicemente un flusso che aumenta durante la gravidanza a causa dei cambiamenti ormonali che la futura mamma subisce durante i nove mesi di gravidanza e come misura per prevenire possibili infezioni. Questa scarica può diventare biancastra, con un leggero odore, ed è un segno normale e comune.

Con l'avvicinarsi della data di scadenza questo flusso può diventare ancora più abbondante e denso, e può essere segno di espulsione del cosiddetto tappo mucoso che protegge l'utero e che può staccarsi a poco a poco, anche se non sempre avviene, all'inizio del travaglio.

Se le perdite vaginali diventassero molto bianche potrebbe essere un'infezione da lievito vaginale che è molto comune nelle donne in gravidanza. È un'infezione fungina nella vagina durante la gravidanza ed è molto comune soprattutto durante il secondo trimestre di gravidanza. Genera un aumento del flusso, di tono biancastro, genera un certo odore e provoca prurito e bruciore alla vagina.

Se abbiamo qualche incertezza, se hai domande è meglio andare immediatamente dal nostro medico in modo da poter valutare l'origine di tale perdita o flusso ed evitare così rischi inutili.

Puoi leggere altri articoli simili a Come sapere se il sacco del liquido amniotico si è rotto prima del parto, nella categoria Malattie - fastidio in loco.


Video: Le perdite in gravidanza (Settembre 2022).