Valori

Cosa fare se il bambino non vuole fare il bagno

Cosa fare se il bambino non vuole fare il bagno


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il bagno è un momento della giornata che il bambino deve fare quotidianamente. È una parte importante dell'igiene del bambino e, inoltre, è un momento che offre l'opportunità di promuovere l'autonomia del bambino.

Dai bambini si abituano a quella routine. Man mano che crescono, si divertono a fare il bagno sguazzando, giocando con la schiuma o persino con i giocattoli. Ma con il passare del tempo, a certe età può capitare che alcuni di loro cambino opinione sull'igiene e si ribellino. Cosa possiamo fare se il bambino non vuole fare il bagno?

Molti bambini attraversano una fase in cui si rifiutano di fare il bagno. Ciò può essere dovuto a vari motivi.

- Ha l'età di No. A una certa età, i bambini hanno la capacità, entro le loro possibilità, di mettere in discussione routine che non sono del tutto piacevoli per loro. Cercano di riaffermare la loro personalità o di diventare la norma di tutto ciò che dicono gli adulti.

- Hai avuto una brutta esperienza. È scivolato nella vasca da bagno, la schiuma gli è entrata negli occhi, l'acqua era molto calda, ecc ... E non vuole più affrontare quella situazione.

- Non vogliono interrompere un'altra attività che stanno facendo e che a loro piace di più. Allo stesso modo, è difficile per loro cambiare attività perché causa loro insicurezza.

- Paure. Una delle paure più comuni tra i bambini di uno e due anni sta andando in malora.

La prima cosa che i genitori devono fare davanti ai bambini che non vogliono fare il bagno è mantenere la calma. Una volta che gli adulti sono consapevoli di affrontare la situazione con calma, devono capire che:

- Nel caso in cui il bambino si trovi nella fase di n. Gli adulti dovrebbero considerare che se il bambino è in grado di rivelarsi al momento del bagnetto, sarà anche in grado di comprendere l'importanza dell'igiene. Pertanto, la prima cosa da fare sarà spiegare ai più piccoli in modo chiaro e adattato alla loro comprensione dei microbi e di quanto sia importante l'igiene per combatterli. Una volta spiegato questo, si può raggiungere un accordo, senza imporre nulla, ad esempio, sulla scelta dell'ora del bagno.

- Se hai avuto una brutta esperienza, non costringerli a entrare nella vasca da bagno se non lo desiderano. L'unica cosa che si otterrà in questo modo è peggiorare lo "scenario". È meglio aspettare che il bambino sia rilassato e ricettivo. Per ottenere ciò senza forzare è possibile utilizzare il cosiddetto "metodo a ciotola". È un metodo in cui gradualmente e man mano che il bambino diventa più sicuro, si può usare una bacinella in cui il bambino può appoggiare i piedi mentre l'adulto lo lava a secco, permettendo al bambino di prendere confidenza e giocare con esso. Acqua da detto secchio . Quindi questo cubo andrà nella vasca da bagno. In questo modo il bambino quando sarà sicuro lascerà il secchio per entrare nella vasca da bagno.

- Ricorda che tra uno e due anni potresti aver paura di cadere nello scarico. L'adulto deve capire che a questa età i bambini hanno molta immaginazione e credono che tutto sia possibile.

Puoi leggere altri articoli simili a Cosa fare se il bambino non vuole fare il bagno, nella categoria Condotta in loco.


Video: Bayi Baru Lahir Tidak Perlu Mandi Tiap Hari (Settembre 2022).