Valori

Come comportarsi con i bambini che non fanno nulla o accettano i loro obblighi


"Abbiamo provato di tutto, ma il bambino non cambia. Non vuole studiare, né collabora a casa e non ci presta attenzione", questo è uno dei problemi per i quali alcuni genitori possono rivolgersi al consulto di uno psicologo per aiutarli con suo figlio.

Quando parliamo di bambini che non fanno nullaNon stiamo parlando di una situazione che si verifica dall'oggi al domani, all'improvviso. È qualcosa che sta gradualmente prendendo forma, lentamente ma chiaramente. I genitori spesso dicono che non importa cosa fanno con i loro figli; se vengono puniti non ha effetto - sembra che tutto non importi per loro - ma non possono nemmeno premiarli sempre perché poi prestano attenzione solo se comprano cose da loro. Queste situazioni tendono anche a generare disagio in casa, tensioni e litigi con i bambini.

Nel caso di bambini che non accettano i propri obblighi, è necessario analizzare in profondità quando si verifica il problema e quali linee guida, norme e limiti abbiamo stabilito a casa o se c'è qualche motivo che possa giustificare questa situazione, eccetera. D'altra parte anche si deve tener conto dell'età dei bambini, poiché un adolescente non è la stessa cosa di un bambino di 6 anni.

In molti casi, ci troviamo di fronte a genitori che applicano linee guida inefficaci a casa. Questi devono essere reindirizzati in modo che le cose non peggiorino. È molto importante che fin dalla giovane età acquisiscano adeguate abitudini, nello studio, a casa e nel comportamento. Dato che sono bambini, e soprattutto quando hanno autonomia per fare le cose da soli, è essenziale che acquisiscano responsabilità mentre creiamo routine e abitudini nella tua quotidianità sulla base di determinate regole e determinati limiti.

Stabilire obblighi a casa è essenziale:Che sono responsabili della loro stanza, per apparecchiare e sparecchiare il tavolo o rifare il letto, e finché hanno completato questi compiti possono uscire, giocare, avere il cellulare ecc.

Le abitudini che stabiliamo fin dall'infanzia saranno fondamentali nel modo in cui i bambini si sviluppano da adulti. Se diamo loro tutto, se non poniamo limiti o se cediamo ai loro desideri per paura forse dei loro capricci o per non farli soffrire, stiamo dando origine a una situazione che sarà più difficile cambiare quando saranno più grandi. Se acquisiscono buone abitudini da bambini, sarà più facile mantenerle quando saranno più grandi e ci costerà meno acquisire gli altri man mano che maturano.

Riguardo a regole e limiti, va ricordato che è fondamentale che siano fermi e chiari e che siano sempre rispettati. Se diciamo al bambino che se non apparecchia la tavola non potrà guardare la tv dopo cena, ma alla fine la vede, perché ha sparecchiato, gli stiamo insegnando che le regole sono flessibili, lo sono non è chiaro e non può essere previsto, quindi sarà difficile obbedire, cioè obbedire.

Quando ci troviamo quindi in una situazione del genere, sarà importante rivedere le linee guida e le norme a casa, condividerli tra gli adulti e ristabilire "l'ordine" in casa. Per questo possiamo contare sui bambini, farli partecipare ai cambiamenti che stanno per avvenire e chiarire quali sono i rinforzi che verranno dati d'ora in poi (conseguenze positive e negative). Cioè, dobbiamo chiarire ai nostri figli cosa ci aspettiamo da loro e che valutiamo positivamente determinati comportamenti (non solo negativamente quando non lo fanno).

Devi stabilire alcune routine in loro e rendere più facile per loro assumersi la responsabilità dei loro compiti. Ciò significa che se certe cose non vengono fatte da loro, non le faremo noi stessi.

Ma come abbiamo detto prima, questi atteggiamenti si acquisiscono sin dalla giovane età. Dobbiamo promuovere lo sviluppo di abitudini appropriate e l'interiorizzazione di determinate regole e limiti, nonché soddisfare adeguatamente i loro bisogni emotivi e psicologici.

In quelle situazioni che sono sicuramente allarmanti e in cui noi genitori non sappiamo come agire, può essere opportuno consultare uno specialista per aiutare il bambino ei genitori ad acquisire determinate capacità personali che aiutano a migliorare la situazione.

Puoi leggere altri articoli simili a Come comportarsi con i bambini che non fanno nulla o accettano i loro obblighi, nella categoria Condotta in loco.


Video: 5 Segnali Di Una Famiglia Tossica (Potrebbe 2021).