Valori

Rimedi e trattamenti per la mastite durante l'allattamento


Quando parliamo di mastite durante l'allattamento,Va notato che si verifica durante le prime 6-12 settimane dopo il parto (dopo il parto), ma può verificarsi in qualsiasi momento durante tutto il tempo in cui allattiamo il nostro bambino.

Il mastite Non è un motivo per abbandonare l'allattamento al seno, infatti il ​​rimedio per esso (oltre all'antibiotico se necessario) è un buon svuotamento da parte del bambino. Non dovremmo nemmeno interrompere l'allattamento al seno ha colpito nostro figlio, ma per offrirlo più spesso.

Il mastite è un'infiammazione che provoca dolore, congestione, calore e arrossamento del seno. In alcuni casi, potrebbe portare a febbre alta, brividi, malessere e stanchezza estrema.

Provare prevenire la mastite Conoscere i principali fattori di rischio dovrebbe essere la nostra prima priorità. Tali cause sarebbero, tra le altre, mancanza di presa, presenza di un frenulo linguale, allattamento al seno nella stessa posizione durante tutte le poppate (svuotando sempre lo stesso quadrante del seno), reggiseni inappropriati, stanchezza materna o stress, cattiva alimentazione, terapia antibiotica durante il parto o nelle ultime settimane di gravidanza.

Nei casi di mastite, all'improvviso possono comparire segni e sintomi che possono aiutarci ad anticiparlo e rimediare rapidamente. Alcuni di loro sono:

- Sensibilità al seno e temperatura al tatto.

- Sensazione di malessere generale.

- Infiammazione del torace colpito.

- Dolore o sensazione di bruciore continua o durante l'assunzione.

- Rossore cutaneo localizzato.

- Febbre oltre i 38 ° C.

- Aspetto dei gangli.

Una volta che il file mastite è stato stabilito, cosa possiamo fare?

- Vai a consulente per l'allattamento o ostetrica per valutare la chiusura, l'anatomia del seno e la bocca del bambino.

- Assicurati che il torace sia completamente vuoto dopo ogni poppata.

- Variare le posizioni dei colpi. È importante che il bambino sostenga il mento nell'area che hai arrossato durante l'allattamento.

- Assumere probiotici specifici per l'allattamento per ripristinare la flora.

- Prendi degli antinfiammatori (tipo ibuprofene) ogni 8 ore anche se non hai la febbre. Il mastite caratteristicamente infiammano il condotto, rendendo necessario combattere questa infiammazione per facilitare l'espulsione del latte.

- Offri spesso il seno al tuo bambino e così ti scaricherà.

- Porre calore secco sul seno interessato prima della poppata e massaggiarlo per favorire l'uscita del latte attraverso i condotti otturati. Questo massaggio verrà eseguito con un filo di olio vegetale (oliva, mandorle) e con piccoli e delicati movimenti circolari delle nocche attorno al petto, molto morbidi. Quindi ripetiamo lo stesso movimento, ma questa volta in direzione del capezzolo, come se volessimo accompagnare il latte che esce. Possiamo anche fare questo secondo movimento mentre il bambino sta allattando.

Se segui tutti i nostri consigli, potrai porre fine a questo fastidioso disagio e continuare ad allattare il tuo bambino senza alcun problema.

Puoi leggere altri articoli simili a Rimedi e trattamenti per la mastite durante l'allattamento, nella categoria Allattamento al seno in loco.


Video: Che cosè la mastite? 9. (Potrebbe 2021).