Valori

Curiosità legate al Natale


Il Natale è un evento speciale in molti paesi del mondo, che ha anni di tradizione radicato nel cuore delle famiglie che hanno tramandato le loro celebrazioni di generazione in generazione.

Il gran numero di eventi che si svolgono intorno al Natale È pieno di curiosità, che attirano l'attenzione, per le trasformazioni che alcuni hanno subito negli anni o, perché nonostante il passare dei secoli sono rimaste intatte.

L'arrivo di Babbo Natale, Babbo Natale o San Nicola, come questo personaggio è conosciuto in diversi paesi, è uno degli eventi più attesi del Natale. La figura di Babbo Natale con la slitta, le renne e i sacchi pieni di giocattoli è in realtà un invenzione commerciale Americano del XX secolo, basato sulla vita e la leggenda di San Nicola.

Sebbene in alcuni luoghi il giorno di San Nicola si celebri il 6 dicembre, in onore del buon Santo che aiutava i bambini e dava loro dolci e cibo, la tradizione ha trasformato l'immagine di San Nicola o di Babbo Natale in un vecchio grasso che viaggia dal Polo Nord, dove risiede, su una slitta trainata da sei renne e campanelli d'argento, distribuendo doni in tutto il mondo.

La Messa del Gallo che si celebra il 24 dicembre, alle 12 di sera, commemora il Dio nascita bambino. L'usanza deriva dai riti dei templi di Gerusalemme. Lì i cattolici celebravano tre Messe nel giorno della nascita di Gesù: una di notte nella grotta della natività, santificando così l'ora della nascita del Signore, un'altra all'alba come segno della risurrezione e ricordando che Dio si è fatto uomo; e un terzo nel tempio, essendo questo l'ufficio solenne della giornata.

Il giorno di Natale fu ufficialmente riconosciuto nell'anno 345, quando fu proclamata l'influenza di San Giovanni Crisostomo e San Gregorio Nazianzeno 25 Dicembre come la data della Natività di Cristo. Tuttavia, nel mondo occidentale, cristiani Celebrano il Natale il 25 dicembre dal regno di papa Telesforo, intorno all'anno 125.

La tradizione dell'allestimento del presepe ha origine italiana e risale all'anno 1223. La tradizione vuole che nella cittadina italiana di Greccio San Francesco d'Assisi radunasse i vicini a celebrare la messa mezzanotte intorno a una mangiatoia e intorno alla figura di Gesù Bambino, che lo stesso san Francesco aveva plasmato con le sue mani. Le lodi sono state cantate al Mistero della nascita e nel momento più solenne della messa, quella figura immobile prese vita, sorrise e tese le braccia verso il Santo d'Assisi.

Il miracolo era avvenuto sotto gli occhi di tutti, e da allora la fama dei "presepi" o presepi si è diffusa in tutto il mondo. Papa Giovanni Paolo II, nel 1986, su richiesta delle Associazioni Presepi di tutto il mondo, proclamò San Francesco d'Assisi, Patrono Universale del Presepe.

Si ritiene che l'albero di Natale decorato sia originario di Germania e risalente al XVII secolo. Secondo le cronache, nel 1605 fu addobbato un albero per creare l'atmosfera natalizia e questa usanza tedesca si diffuse in seguito nel resto dell'Europa e dell'America. Il vischio rappresenta a Natale una richiesta di prosperità alla divinità. E il primo pane dolce Fu prodotto a Milano, su commissione del Duca Sforza, che chiese ai suoi cuochi un pranzo speciale per Natale contenente frutta secca e uvetta, e che decise di chiamare "panettone".

Le cartoline di Natale iniziarono ad essere utilizzate dal 1846, anno in cui fu stampata la prima cartolina a Londra. Furono inventati da Sir Henry Cole, che nel 1843 commissionò a un amico pittore di disegnare e dipingere un scena di natale, che sarebbe poi stato riprodotto in una macchina da stampa. Su tutti, Cole ha scritto un messaggio felice, poi li ha firmati e spediti per posta ai suoi amici e familiari.

In Spagna, il roscón de Reyes con fagiolo fortunato incluso iniziò a essere prodotto nel Medioevo. Il primo sorteggio di Lotteria Il Natale fu celebrato a Cadice (Spagna) nel 1812. La lotteria "El Niño" fu istituita nel 1941. Prendi il dodici uva di fortuna festeggiare il nuovo anno è un'usanza recente, nata nel primo terzo del XX secolo.

L'esistenza di tre Magi risale al VI secolo d.C. Melchiorre, che rappresenta gli europei, ha offerto a Gesù Bambino un regalo d'oro che testimonia la sua regalità. Gaspare, rappresentante dei semiti dell'Asia, offrì incenso al bambino come simbolo della sua divinità. E infine, Baltasar, con la barba, si identifica con i figli di Cam, gli africani, ha portato la mirra del Dio Bambino, alludendo alla sua futura passione e resurrezione.

Il Natale È la festa per eccellenza, significa rinascere dentro e rinnovare le illusioni. Se sei un po 'più curioso delle tradizioni natalizie o dove vivi c'è una tradizione legata al Natale che vuoi condividere, raccontacelo.

Puoi leggere altri articoli simili a Curiosità legate al Natale, nella categoria Famiglia - piani in loco.


Video: Regali di Natale. Cosa ho ricevuto? (Potrebbe 2021).