Valori

Diritti delle donne incinte per paese


In quasi tutti i paesi esistono leggi che tutelano le donne incinte, che garantiscono la loro sicurezza e quella del loro bambino, che prevedono un periodo di riposo dopo il parto e che offrono diritti specifici durante i primi anni del bambino.

La donna incinta ha circa diritti del lavoro che variano in base al paese. Tuttavia, la realtà a volte è molto diversa da ciò che i governi legiferano. Conosciamo la durata del congedo di maternità, il congedo durante l'allattamento e lo stipendio che la donna incinta riceve per paese.

Spagna: Il congedo di maternità lo è 16 settimane ininterrotto, essendo obbligatori almeno 6 di loro dopo la consegna. La donna incinta riceve il suo intero stipendio durante questo periodo di congedo di maternità. Hai anche il diritto di assentarti dal lavoro per visite mediche e lezioni di parto, e puoi optare per orari di lavoro ridotti durante i primi 6 anni del bambino.

Messico: In Messico lo sono 12 settimane congedo di maternità, ovvero 6 settimane prima del parto e 6 settimane dopo il parto con stipendio intero. Durante il periodo dell'allattamento al seno, hai diritto a due pause al giorno durante la tua giornata lavorativa. Hai anche il diritto di non svolgere durante la gravidanza compiti che mettono a rischio la tua salute o quella del bambino.

Colombia: In Colombia, le donne incinte hanno il diritto di farlo 14 settimane congedo di maternità. Durante i primi 6 mesi di vita del bambino e in occasione dell'allattamento al seno, si può usufruire di 1 ora al giorno suddivisa in due pause di 30 minuti ciascuna. Il licenziamento di una donna incinta è nullo se avviene prima di 3 mesi dal suo rientro al lavoro.

STATI UNITI D'AMERICA: Il Family and Medical Leave Act (FMLA) è uno dei meno protettivi per le donne incinte, che hanno 12 settimane congedo di maternità ma la retribuzione non è obbligatoria durante tale periodo. Le leggi dipendono da ogni stato e anche dall'azienda in cui lavori, a seconda del numero di lavoratori e da quanto tempo lavori.

Argentina: Il congedo di maternità lo è 90 giorni, essendo 30 giorni prima della consegna. A seconda dell'anzianità della lavoratrice in azienda, può optare per una proroga da 3 a 6 mesi ma senza retribuzione, in quella che sarebbe una sorta di congedo di maternità. Durante il periodo dell'allattamento al seno, hai anche diritto a due pause di 30 minuti ciascuna.

Brasile: Le donne incinte in Brasile hanno diritto a 17 settimane congedo di maternità, posizionandosi come uno dei paesi latinoamericani più focalizzati sulla protezione delle donne incinte. Hai anche diritto a due pause giornaliere di 30 minuti durante l'allattamento.

Perù: Le donne incinte in Perù hanno delle pause 45 giorni prima della consegna e altri 45 giorni dopo la nascita del bambino, anche se puoi distribuirli in modo diverso e accumularli tutti dopo il parto, se lo desideri. Durante il periodo dell'allattamento al seno, hai anche diritto a due pause di 30 minuti ciascuna.

Chili: In Cile, le donne incinte godono di un giurisdizione materna che impedisce il licenziamento fino a 1 anno dopo la consegna. L'allattamento al seno può durare fino a 2 anni del bambino con diritto a due pause giornaliere di 30 minuti. E il congedo di maternità è distribuito 12 settimane dopo la consegna e 42 giorni prima della data di scadenza.

Venezuela: Il congedo di maternità lo è 18 settimane, distribuito in 6 settimane prima del parto e il resto dopo la nascita del bambino. Durante il periodo dell'allattamento, la donna incinta ha diritto a due pause giornaliere di 1 ora ciascuna e non può essere licenziata fino a 1 anno dopo il parto.

Puoi leggere altri articoli simili a Diritti delle donne incinte per paese, nella categoria Relazione in loco.


Video: 8 marzo 2015, video messaggio del Ministro della Salute sulla Festa della donna (Potrebbe 2021).