Valori

Un Natale perfetto. Storia di Natale per bambini


Le storie, in particolare le storie di Natale, sono una risorsa preziosa per insegnare i valori ai bambini. Questa storia di 'Un Natale perfetto'parla proprio di due valori essenziali per l'educazione dei bambini: la generosità e l'umiltà.

Se tuo figlio ha difficoltà a condividere le sue cose con gli altri o collaborare e aiutare i suoi amici e fratelli, ti proponiamo questa bellissima storia di Natale.

Claudio è un angelo così generoso e così disposto ad aiutare gli altri che dimentica i propri compiti. Vuoi sapere cosa è successo?

Claudio era felicissimo del cast. Di tutte le cose che dovevano essere preparate per la nascita di Gesù, era stato chiamato "L'Oratore". E non era un altoparlante qualsiasi, era l'altoparlante attraverso il quale le voci degli angeli e di Dio stesso sarebbero state ascoltate direttamente dal Cielo alla Terra.

Per un angioletto normale era stato molto fortunato, perché la maggior parte delle cose importanti erano state affidate agli imponenti e magnifici arcangeli e ad altri angeli di livello superiore. Ma poiché tutti sapevano che Claudio, oltre ad essere un angioletto affascinante, era un fanatico della tecnologia, pensavano che sarebbe stato il più adatto per inventare un dispositivo così complesso.

Claudio aveva mille idee per il design in testa e si è messo subito all'opera. Ma quando era stato solo un po ', Raphael, uno dei suoi arcangeli preferiti, apparve lì

- Puoi aiutarci con il palazzo, Claudio? Abbiamo bisogno di una porta che si apra automaticamente al passaggio di Maria e Giuseppe.

- Ovviamente! - Ha detto più disponibile che mai - Quello che sto facendo può aspettare.

Al piccolo angelo ci vollero diversi giorni per completare la difficile porta e molti altri per completare le tante invenzioni che Rafael continuava a chiedere. Ma il risultato ne valse la pena: costruirono un palazzo degno del più grande dei re che avrebbe messo piede sulla terra. Tant'è che quando nessuno guardava, gli angeli facevano capolino dal cielo per ammirarlo.

Claudio stava tornando indietro per mettere l'altoparlante, quando l'arcangelo Michele lo vide in lontananza.

- Claudio, puoi aiutarci con qualche tocco di guardaroba? Vogliamo che quando risuonano i canti del coro, gli abiti di chi li ascolta brillino d'oro, pietre preziose e luci colorate, e che gli abiti di Maria, Giuseppe e il Bambino ondeggino al ritmo della musica.

- Che magnifica idea, Miguel! Sarebbe fantastico. Ti aiuterò subito.

Ci sono voluti anche diversi giorni per completare tutti quegli effetti in costume, ma non avrebbero potuto fare niente di più bello. Gli angeli sono venuti da tutti gli angoli dell'universo per contemplare quella meraviglia e congratularsi con Miguel con effusione.

Gabriel ha anche chiesto a Claudio di aiutarlo con gli effetti luminosi e sonori per il coro celeste. E poi sono arrivati ​​i cherubini con le loro mille richieste, e un altro gruppo di angeli dai livelli superiori con ordini così importanti che Claudio non ha potuto fare a meno di aiutarli. E tutto era così perfetto e meraviglioso, che gli angeli si congratularono tra loro molto soddisfatti e orgogliosi, e quella stessa notte, la notte prima della nascita, celebrarono una grande festa.

Ma Claudio non ha potuto partecipare, perché dopo tanto lavoro si è ricordato che la sua commissione, l'altoparlante, non era ancora nemmeno iniziata !!

Lì Claudio è rimasto solo, lavora frettolosamente al suo altoparlante, ascoltando in sottofondo la musica della festa. Lavorava con le lacrime agli occhi, sapendo che non sarebbe arrivato in tempo, e poi Dio stesso apparve al suo fianco.

- Ciao, mio ​​caro Claudio, cosa ci fai qui che non sei alla festa?

Il piccolo angelo, pieno di vergogna, mostrò solo a metà il suo interlocutore e gli occhi gli si riempirono di lacrime.

- Vedo. So che sei stato impegnato ad aiutare gli altri, ma nessuno viene ad aiutarti?

"Beh, stanno festeggiando una grande festa e se lo meritano", ha risposto Claudio. Hanno lavorato molto e tutto è stato magnifico. Inoltre, non potrebbero aiutarmi anche se lo volessero, questa invenzione è molto complicata.

"Hmmmm", fu l'unica cosa che Dio disse mentre si voltava. Non sembrava particolarmente felice.

Claudio era terrorizzato. Sapeva che sarebbe stato lì solo in tempo se Dio avesse deciso di aiutarlo, ma stava morendo dalla vergogna per chiedere. Come se leggesse i suoi pensieri, Dio si voltò per dire:

- Beh, fai del tuo meglio. Ma soprattutto, fallo suonare forte.

Claudio non ha avuto tempo. Era solo l'ora in cui finì di mettere insieme tutti i pezzi, e raggiunse il suo posto per i capelli, nello stesso momento in cui Gabriel diede il segnale di iniziare. Il coro si schiarì la voce e, per un secondo, tutti fissarono lo sguardo su Claudio. L'angioletto li chiuse, disse una preghiera e accese l'altoparlante a piena potenza.

BOOOOOOM !! Una tremenda esplosione ha scosso il cielo, che si è aperto per dare accesso alla terra e trasmettere il canto degli angeli. Ma la forza dell'esplosione è stata così grande che si è propagata come un terremoto e un uragano sulla terra, distruggendo tutto ciò che avevano preparato: il palazzo è crollato e sono rimasti solo i resti di alcune mura; il posto appariva freddo, scomodo, sporco e disordinato, e anche i bei vestiti di tutti coloro che avrebbero visto il bambino volarono in aria e si fecero pochi stracci. In pochi secondi, tutto ciò che era rimasto di tutto ciò che avevano preparato erano le voci del coro celeste, e un lampo brillante nel cielo, quello del grande oratore che ardeva lentamente.

Nessuno in paradiso osava dire niente. Hanno guardato solo imbarazzato Claudio con dolore e delusione, vergognandosi di averlo lasciato così solo. Ma poi nacque il Bambino e, invece del pianto che tutti si aspettavano, una risata gioiosa inondò il cielo e la terra. Una risata che si è sparsa a tutti, e che ha fatto capire che Dio era contento di quella preparazione, molto più povera, ma fatta da Claudio sulla base di aiutare gli altri dimenticando i loro problemi.

E come se si aspettassero che qualcosa del genere accadesse, i tre arcangeli sussurrarono a se stessi: 'Questo è davvero lo stile del Signore. Tutto è stato perfetto.

FINIRE

Puoi leggere altri articoli simili a Un Natale perfetto. Storia di Natale per bambini, nella categoria Storie sul sito.


Video: Il topo di città e il topo di campagna. Storie Per Bambini. Favole Per Bambini. Fiabe Italiane (Potrebbe 2021).