Valori

Il bambino con la spina bifida


Ilspina bifida È un problema congenito che condiziona completamente la vita di chi ne soffre. L'origine di questo disturbo è nel tubo neurale, che è la struttura embrionale che dà origine al cervello e al midollo spinale. È quando la colonna vertebrale del bambino non si forma normalmente.

La sua formazione e chiusura avviene intorno al giorno 28 di gravidanza Ma a volte, a causa, tra le altre cose, della mancanza di acido folico nella dieta della madre, il tubo neurale non si chiude completamente e il bambino soffre di malformazioni di vario grado del midollo spinale e delle vertebre. Le conseguenze di una tale complicazione sono molto gravi.

La spina bifida è una malformazione congenita, che genera grande usura sul corpo. I suoi effetti dipendono dal punto esatto della colonna vertebrale in cui si trova la lesione e sono maggiori quanto più è vicina alla testa.

Oltre alla perdita di sensibilità al di sotto del livello di lesione, debolezza muscolare, difficoltà a controllare i muscoli della vescica e degli sfinteri e idrocefalo, una malattia che si osserva nel 70 per cento delle persone colpite e che è generata dalla difficoltà del corpo a drenare il fluido che protegge il cervello. L'elenco completo delle sequele include anche testicoli scarsamente discesi nei ragazzi, pubertà precoce nelle ragazze e tendenza all'obesità in entrambi i sessi.

Quando la donna nota che le manca il ciclo e pensa di essere incinta, di solito il tubo neurale si è già formato. Se hai una carenza durante il concepimento acido folico, la formazione non sarà corretta, quindi il midollo spinale, il sistema nervoso e la meninge sono esposti, senza protezione ossea, nell'area in cui si verifica la malformazione.

In questo modo, il bambino può nascere con un rigonfiamento, specialmente nella zona lombo-sacrale, e più è vicino alla testa, più forti sono le sequele. Dalla lesione in giù, tutti sono problemi, a livello sensibile, cutaneo, dello sfintere o della mobilità.

La spina bifida può manifestarsi in due modi nei bambini.

1- Nascosto. Circa il 20 per cento della popolazione soffre di spina bifida occulta, senza realmente scoprirla, sebbene di solito sia presente una fossetta sul dorso o una talpa rossastra.

2- Aperto. È disponibile in due modi:

- Il meningocele. Ha la caratteristica di presentare la protuberanza ricoperta dalla pelle. Di solito non viene operato, lascia meno sequele nel paziente, ma causa problemi a livello dello sfintere.

- Mielomeningocele. Non è ricoperto dalla pelle, ma da una leggera membrana che costringe il bambino ad intervenire non appena nasce per chiudere la malformazione. È il più serio e il più comune. Inoltre, nel 90% dei casi, si sviluppa l'idrocefalo, quindi è necessario posizionare una valvola per drenare il fluido in modo che non si accumuli nel cervello.

- Idrocefalo. Accumulo di liquido cerebrospinale all'interno della testa, provocando un aumento delle dimensioni. È necessario intervenire posizionando una valvola Holter per favorire l'uscita del liquido.

- Alterazioni ortopediche. I più frequenti: lussazione dell'anca, piede torto e deviazione della colonna vertebrale. L'assenza di motilità ossea causa fratture.

- Alterazioni della funzione urologica e intestinale. Difficoltà nel controllo dello sfintere e nella motilità intestinale.

- Disturbi comportamentali. I genitori dovrebbero essere guidati e forniti di un adeguato trattamento psicologico, poiché in alcuni casi c'è una tendenza all'iperprotezione.

Puoi leggere altri articoli simili a Il bambino con la spina bifida, nella categoria Newborn on site.


Video: Associazione Spina Bifida e Idrocefalo Niguarda - Marco Zuccollo (Potrebbe 2021).