Valori

Come parlare di emozioni e sentimenti con i bambini


Non dobbiamo solo insegnare ai bambini a ragionare, ma anche a comprendere i loro sentimenti ed emozioni. Non è sempre facile per noi parlare ai nostri figli di emozioni e sentimenti, ma sarebbe enormemente vantaggioso per loro avere l'opportunità e le parole necessarie per comunicare i loro pensieri più intimi, i loro sentimenti, le loro antipatie, i loro rimpianti, i loro affetto, a noi ... insomma, aprire il suo interno.

La comunicazione tra genitori e figli è essenziale affinché ci sia armonia a casa e per stabilire legami emotivi duraturi tra di noi. Parlare con loro di ciò che hanno fatto, di ciò che hanno imparato o con chi sono stati è un modo eccellente per conoscerli ... ma un altro passo è per loro dirci come si sono sentiti, se hanno stato felice, triste o arrabbiato ..., per me questo è l'inizio di una fiducia indistruttibile.

I vincoli di unione sono tanto più forti quanto maggiore è la capacità di parlare di aspetti intimi e individuali. Mostrare le nostre debolezze, le nostre paure o la nostra gioia non ci rende vulnerabili all'interno dei legami familiari, ma piuttosto ci rende più umani e naturali.

Ammetto che a volte trovo difficile parlare di come mi sento, di quali sono i miei sentimenti ..., ad esempio, in molte occasioni, guardo i miei figli e voglio baciarli, voglio dire loro che amo loro, ma non lo faccio. Sto zitto e, solo in rare occasioni, li stringo e dico le magiche parole "Ti amo". A volte per imbarazzo ea volte per fretta, il fatto è che viviamo la vita agendo duramente, sostenendo le nostre tensioni ed evitando di dare libero sfogo alle nostre emozioni.

La cosa migliore sarebbe per i nostri figli, quando vogliono ridere, ridere, quando vogliono piangere, piangere, quando sentono ingiustizia, chiedono giustizia e quando provano rimpianto di fronte a un errore, chiedono perdono. Per questo siamo ancora una volta i loro modelli, siamo i più adatti a fornire loro gli strumenti necessari. Molti padri e madri soffrono molto per la mancanza di espressione amorevole e sincera dei loro figli a cui hanno dato tanto.

Le loro relazioni diventano una lontana espressione cordiale di convivenza, mancanza di emozione e gratitudine. È meglio iniziare a esprimere i nostri sentimenti il ​​prima possibile, ma non è mai troppo tardi per "spostare il pezzo" e dire ai bambini che li amiamo (sicuramente lo sanno, ma tutti abbiamo bisogno di ascoltarlo prima o poi). Parlare dei nostri sentimenti e insegnare ai nostri figli a parlarne ci farà senza dubbio vivere più felici. Un bacio e un sincero "ti amo" da nostro figlio non rendono la nostra giornata più luminosa?

Mirna Santos. Copywriter

Puoi leggere altri articoli simili a Come parlare di emozioni e sentimenti con i bambini, nella categoria Dialogo e comunicazione in loco.


Video: Dove si imparano i sentimenti? Umberto Galimberti (Potrebbe 2021).