Valori

Come superare la paura di non essere un buon genitore


Una delle realtà quando diventi genitore è che inizi ad avere preoccupazioni che potresti non aver pensato di avere. Molti dicono che da quando il loro bambino è nato non perdono mai quella preoccupazione, anche se cambia man mano che il bambino cresce.

Durante l'infanzia, i genitori hanno paure legate al cibo, alla salute fisica, al modo in cui gestiamo gli scoppi d'ira, con i primi anni di scuola ... Abbiamo paura di non essere buoni genitori. Ma questa paura può essere superata?

Molte volte cerchiamo di trovare soluzioni chiave a tutte le nostre paure che siano la risposta a una certa difficoltà con nostro figlio. Quando A accade, rispondiamo B. Quando C accade, la risposta è A. Sfortunatamente, questo non funziona così, e il nostro mondo è molto più complesso. Ad esempio: un bambino non vuole mangiare; in quel momento ci viene in mente di cantargli una canzone e il bambino mangia; In un'altra situazione simile abbiamo provato a cantargli quella canzone che ci ha aiutato quel giorno, ma il ragazzo ha rifiutato.

È davvero così con tutto. Essere un genitore implica sviluppare pazienza e creatività. Implica saper ascoltare per poter dare la risposta di cui il bambino ha bisogno in quel momento. Può sembrare complesso, persino folle. Da dove prendi il tempo e l'integrità, con tutte le preoccupazioni e le cose che devi fare?

Sembra davvero insostenibile. Ma se guardi da vicino, è quello che noi adulti chiediamo ai nostri amici e ai nostri partner. Non abbiamo sempre bisogno della stessa cosa, non siamo sempre allo stesso modo. Direi che gli adulti hanno la capacità di parlare più sviluppata e possiamo parlarla, anche se non è sempre così.

Poter sentire di cosa hanno bisogno i nostri figli e mettere le parole al loro stato emotivo aiuta a calmarli. Quando si sentono capiti, di solito tutto è più facile. Poi ci sono le altre opzioni. Urla, arrabbiati, disperati ... Sicuramente questo è il modo più veloce, ma a lungo andare è molto più difficile.

Anche se all'inizio sembra contraddittorio, ascoltare come sta nostro figlio o di cosa ha bisogno è molto più pratico- Ti sentirai capito e sentirai che ci teniamo. Capirà che qualunque cosa accada, anche se mostra la sua versione peggiore, lo amiamo. Abbiamo l'opportunità di mostrargli perché ci sono comportamenti che non dovrebbe ripetere, in che modo non realizzerà mai le cose, ma sempre dall'accettazione e dall'affetto.

Puoi verificarlo non deve essere perfetto, ma che può mostrare il suo carattere, utilizzare situazioni diverse per convalidare la sua forza, la sua persona ... Noi adulti capiremo che queste situazioni sono quelle che faranno crescere internamente nostro figlio (e noi), grazie alla gestione di queste momenti di frustrazione e comprensione delle emozioni dell'altro.

Ma questo non funziona se viene eseguito una sola volta. Va inteso come un modo di educare, quasi di intendere la vita. Essere lì per gli altri come avremmo bisogno che fossero per noi.

È bello voler imparare, leggere, imparare a cercare di essere buoni padri e madri, una persona migliore. Ma non disperiamo Se non troviamo la chiave in modo che tutto vada liscio. Non è sempre possibile. Forse l'unica cosa certa è combinare tutte queste informazioni con il tuo intuito, la tua persona e la tua capacità di connetterti con chi hai accanto.

Puoi leggere altri articoli simili a Come superare la paura di non essere un buon genitore, nella categoria Essere madri e padri in loco.


Video: Genitore, dove sei? (Potrebbe 2021).