Valori

Bambini possessivi. 8 strategie per insegnare ai tuoi figli a condividere


Uno dei problemi principali di cui i genitori si sono sempre preoccupati è insegnare ai vostri figli a condividere. Soprattutto nel caso di famiglie in cui sono presenti più fratelli, questo problema diventa uno dei motivi principali dei litigi, delle urla e dei capricci più feroci tra la casa. Al bambini possessivi Fanno fatica a prestare le loro cose e considerano che tutto appartiene loro. Come rendere questi bambini più generosi?

Dobbiamo essere consapevoli che esiste uno stadio di sviluppo evolutivo nei bambini dai 2 ai 5 anni, noto come “stadio egocentrico”, in cui non hanno ancora sviluppato la capacità di capire che il mondo non gira intorno a loro. . Non riescono ancora a capire che anche altre persone hanno bisogni e desideri diversi dai tuoi. È fino a 6 o 7 anni che iniziano gradualmente a uscire da questa fase, per smettere di pensare che contano solo i tuoi desideri e capire cosa significa cooperazione.

Tuttavia, ci sono bambini di età superiore ai 6 anni, che hanno ancora difficoltà a condividere e dare le cose che vogliono. Continuano a pensare che tutto gli appartenga e, sebbene vogliano le cose dall'altro, non sono disposti a condividere le loro ... il suo eterno motto è: "è mio" e sembra che questo sia un motivo sufficiente perché nessun altro possa avere l'oggetto in questione.

Anche se sembra qualcosa di molto facile da capire, "condividere" per loro è una missione impossibile.

Successivamente, ti offriamo una serie di suggerimenti per sviluppare nei nostri figli la capacità di condividere e trovare la parte divertente del farlo.

1. Dai il buon esempio
È impossibile chiedere ai nostri figli o provare a fare qualcosa che noi stessi da adulti a volte falliamo. Dovrebbero vivere un ambiente positivo a casa in cui i loro genitori semplicemente condividono. Non proibirgli di toccare le tue cose; Quando ti chiede qualcosa di delicato o che hai il terrore di prestargli morde il proiettile e lascialo tenere sottolineando che è delicato e che può averlo solo per pochi istanti ma che tu lo condividi con lui è importante farlo e gli piace renderlo felice.

2. Anticipare
Se sai che ci sarà una situazione di gioco in cui probabilmente dovrà condividere, inizia diversi giorni prima per avvertirlo della scena che verrà. Chiedigli quali giochi è disposto a condividere e mostragli quanto si divertiranno.

3. Cerca di rendere divertente il processo di condivisione
Per loro condividere significa rinunciare a qualcosa di proprio e questo non è divertente. Tuttavia, dovrebbero iniziare gradualmente a rendersi conto di come si sentono gli altri quando condividono con loro. Puoi comprargli qualcosa di semplice in un giorno speciale che possono portare a scuola per dare ai loro compagni di classe come biscotti, dolci o francobolli. Questo genererà una risposta positiva da parte dei loro coetanei che i tuoi figli vorranno sicuramente ripetere.

4. Rispetta i loro beni
Chiedete il permesso di usare le sue cose e non prestatele per lui. In questo modo modellerai anche l'importanza del rispetto delle cose degli altri e chiederai il permesso di usarle.

5. Insegnagli il valore della condivisione attraverso storie e film
Quando gli leggi una storia per bambini o guardi un film per bambini, quando possibile salva gli esempi che si riferiscono alla condivisione e fagli vedere tutto il buono che accade intorno all'argomento.

6. Lavora sulla reciprocità
Insegnagli attraverso esempi quotidiani l'importanza della reciprocità. “Se presti, ti presteranno”, “Se non lo fai, non potrai aspettarti che lo facciano gli altri e sicuramente ci saranno cose che vorrai condividere anche con te”.

7. Non punirlo o costringerlo a condividere
La condivisione dovrebbe sempre essere un atto volontario e se lo punisci o lo costringi a farlo, genererai solo risentimento in lui e sarai più lontano dal raggiungere il tuo obiettivo.

8. Proporre attività di servizio sociale
Portali a visitare case di cura, case per bambini o ospedali e porta loro regali o fai un'attività carina come leggere per loro, recitare uno spettacolo, cucinare qualcosa per loro, ecc. Queste attività, oltre ad essere molto preziose per aiutare i destinatari, risveglieranno sentimenti di generosità ed empatia nei tuoi figli.

Il compito di garantire che i nostri figli possano smettere di pensare solo a loro e ai loro bisogni e divertirsi a rendere felici gli altri non è facile, ma se ci sforziamo abbastanza, ne varrà sicuramente la pena.

Puoi leggere altri articoli simili a Bambini possessivi. 8 strategie per insegnare ai tuoi figli a condividere, nella categoria Condotta in loco.


Video: Aggettivi e pronomi possessivi Italian possessive adjectives and pronouns (Potrebbe 2021).