Valori

Il ruolo dei genitori di fronte alla mancanza di rispetto dei bambini per gli insegnanti


Parlare del videogioco di moda nel bel mezzo della lezione, interrompere l'insegnante, 'lasciare' il materiale a casa per svolgere l'attività, risposte inappropriate all'insegnante, prendere eccessiva fiducia, insulti, minacce, ecc. Tutti questi sono comportamenti che si vedono sempre di più in classe. Sono comportamenti che influenzano notevolmente la motivazione professionale e lo spirito dell'insegnante. Per cosa è questo la mancanza di rispetto dei bambini verso gli insegnanti? Quale La carta dei genitori per impedirlo?

Professionisti come insegnanti e psicologi stessi concordano sul fatto che questa situazione è stata raggiunta a causa della crisi di valori che la nostra società sta soffrendo. Una comunità in cui i `` valori tradizionali '' sono stati messi da parte per cedere il passo e concentrarsi su valori che oggi sono `` ben visti '' e che si basano su competitività, efficienza, egoismo e, in ultima analisi, orientato all'individualità rispetto al collettivo.

Ci sono molti fattori che implicano la mancanza di rispetto dei bambini nei confronti degli insegnanti. Tra questi possiamo trovare:

- Protezione eccessiva dei bambini contro gli insegnanti
C'è una protezione eccessiva nei confronti della figura dello studente in cui gli viene data un'eccessiva permissività per fare ciò che vuole. Questo, insieme ai pochi strumenti di cui dispone l'insegnante, gli rende molto difficile essere rispettato.

- Permessi eccessivi
Metodi di insegnamento ben lontani dall'autoritarismo di un tempo portano a una "orizzontalità" tra docenti e studenti. Ora si cercano spazi dove la figura del docente sia accessibile allo studente. Il problema è quando i bambini confondono questo termine e il ruolo dell'insegnante viene distorto e cercano di mettersi sullo stesso piano dei "colleghi".

- L'esempio dei genitori
Sono molti i casi in cui i genitori non sono d'accordo con le decisioni accademiche prese dall'insegnante e glielo fanno sapere, togliendogli credibilità. Ci sono persino casi di aggressione. Se i genitori stessi non valorizzano la figura dell'insegnante, neanche i bambini lo faranno.

Quando parlavamo di valori tradizionali, non ci riferivamo all'educazione autoritaria che prevaleva alcuni anni fa, dove il rispetto veniva imposto invece di essere insegnato agli studenti. Quello a cui miriamo è il ritorno a un primo piano di valori che aiutano davvero la convivenza tra le persone. Questi sono: impegno, educazione, solidarietà e rispetto per gli altri.

Il modo per recuperare quei valori è da casa. I genitori hanno il compito di guidare i propri figli nel rispetto come valore fondamentale della convivenza. E queste sono alcune delle chiavi da tenere a mente.

1. Sii un esempio
I bambini imparano da ciò che fanno gli adulti. Quindi, se i genitori sono rispettosi e tolleranti verso gli altri, i piccoli impareranno a esserlo.

2. Che imparano a esprimersi
Da casa puoi conversare con diversi punti di vista. In questo modo puoi imparare ad esprimerti in modo chiaro e, allo stesso tempo, imparare a rispettare le opinioni degli altri quando sono diverse dalle tue.

3. Rendili assertivi
I bambini dovrebbero rispettare gli altri, ma non dovrebbero essere calpestati. Per questo, è importante che imparino ad essere assertivi.

4. Sii gentile
È necessario promuovere che i bambini siano gentili e che rispettino determinate regole come salutare, scusarsi, offrire aiuto, essere pazienti, ecc. Sono comportamenti che mostrano rispetto per gli altri e facilitano la convivenza.

Buon affare anche se non c'è "sensazione"
Non piaceranno a tutti nel loro ambiente, ma i tuoi figli devono imparare a rispettare e tenere in considerazione gli altri, anche se non vanno d'accordo con loro.

Puoi leggere altri articoli simili a Il ruolo dei genitori di fronte alla mancanza di rispetto dei bambini per gli insegnanti, nella categoria Scuola / Collegio in loco.


Video: LIMPORTANZA DI DARE BUONE IDEE AI FIGLI. PLATONE, IL MONDO DELLE IDEE E LEDUCAZIONE DEI FIGLI (Potrebbe 2021).