Malattie infantili

Storia di un sopravvissuto alla sepsi meningococcica, una malattia grave e mortale


Qual è la cosa più preziosa che hai nella tua vita? Se sei padre o madre, probabilmente la risposta verrà subito: i tuoi figli. Ecco perché, come me, potrebbe scioccarti e ti sarà impossibile capire perché ci sono persone che possono portare a mettere a repentaglio la salute dei loro piccoli rifiutandosi di somministrare, ad esempio, il vaccino contro la meningite. Per tutti i genitori, anti-vaccino e pro-vaccino, questo è scritto storia di un sopravvissuto alla sepsi meningococcica, una malattia grave e mortale.

"I vaccini sono sicuri, i vaccini salvano vite, ed è perché la vaccinazione è la strategia più efficace per prevenire i meningococchi più frequenti che esistono, ad esempio, in Spagna: B, C, W e Y". Lo dice Lucía Galán, meglio conosciuta nelle reti come Lucía my pediatra.

Lo ha sperimentato in prima persona quando aveva solo cinque anni. Lucia sa cos'è la sepsi meningococcica, purtroppo l'ha sperimentata sulla sua stessa carne. Questa è la storia di un sopravvissuto alla meningite.

'Quando avevo 5 anni tornavo a casa da scuola con la febbre e mia madre mi portò subito dal pediatra. Non lo vedeva chiaramente, ma non mi vedeva bene. Non era la solita Lucia a cui li aveva abituati e che saltava e sorrideva ovunque! Ci ha rimandato a casa, ma ha detto a mia madre che mi avrebbe portato il giorno dopo al suo consulto perché non era calmo ».

'La mattina dopo, mi sono svegliato con una febbre molto alta e con macchie su tutto il corpo. Mia madre, spaventata, ha chiamato il pediatra al telefono e lui ha detto: "Metti la mano sotto la testa di Lucía e cerca di fletterle il collo". Quando ha sentito l'urlo che ho lanciato dall'altra parte del telefono, perché non ero in grado di girare il collo a causa del torcicollo, il professionista ha immediatamente detto a mia madre di portarmi di corsa in ospedale indipendentemente da come stavamo perché era grave '.

'Sono stato ricoverato in ospedale con una diagnosi di sepsi meningococcica con meningite. Ricordo di esserci stato dieci giorni e dieci notti con medici che stavano alla porta e con altri, per fortuna, che venivano a letto e mi accarezzavano. Penso che sia stato l'evento più traumatico della mia vita ed è stato decisivo quando si è trattato di diventare un pediatra, perché quando ho lasciato l'ospedale ho detto ai miei genitori: 'Quando sarò grande voglio essere un medico per bambini in modo che nessun piccolo lo ripeta ancora'.

'Ai miei tempi non c'era un vaccino disponibile per questo meningococco che avevo, ma ora c'è e, quindi, dobbiamo rendere le persone consapevoli che i vaccini sono sicuri e che sono la strategia più efficace per proteggere i nostri figli. I vaccini comportano controlli di qualità e sicurezza molto più completi di qualsiasi altro farmaco che abbiamo nel nostro armadietto dei medicinali ".

"Vaccino i miei figli perché i benefici superano di gran lunga i rischi della vaccinazione e perché non mi perdonerei di perderli", dice e aggiunge: "E vaccino i miei pazienti perché non sopporterei che un padre mi dicesse che nessuno lo aveva informato che aveva un vaccino disponibile. "

Il sintomi e segni iniziali di meningite Di solito sono aspecifici e simili all'influenza, il che rende difficile la diagnosi. Durante le prime otto ore il bambino può presentarsi con irritabilità, perdita di appetito, febbre, nausea, mal di gola, malessere generale, dolore agli arti inferiori e sonnolenza e ipotonia muscolare (questo nei casi di bambini al di sotto di un anno).

In una fase successiva, entro 9-15 ore, si sviluppano i classici sintomi della meningite, anche se possono essere imprevedibili e non sempre mostrano il volto: torcicollo, petecchie, fotofobia, mani e piedi freddi, eruzione cutanea purpurica e protrusione delle fontanelle (bambini di età inferiore a un anno).

La meningite può essere pericolosa per la vita entro 24 ore, producendo confusione, delusioni, perdita di coscienza, convulsioni e, come abbiamo detto, esito fatale.

Ogni ora di ritardo nella diagnosi aumenta il rischio di morte del bambino. Quindi, se hai dei sospetti, vai subito in ospedale! E, innanzitutto, vaccinarsi contro la meningite per non provare quello che ha passato Lucía e, soprattutto, per evitare morti e conseguenze.

Puoi leggere altri articoli simili a Storia di un sopravvissuto alla sepsi meningococcica, una malattia grave e mortale, nella categoria delle malattie dei bambini in loco.


Video: Mio marito ha scoperto la terribile verità sui nostri figli. Storia animata (Potrebbe 2021).