Neonato

Passo dopo passo per prendere il sole in sicurezza nei neonati


Quando il bambino nasce e viene dimesso, una delle indicazioni di pediatri e / o neonatologi sono i cosiddetti bagni di sole a casa, cosa di cui i neo genitori potrebbero rimanere molto sorpresi perché più ignari l'importanza e i vantaggi di prendere il sole per i bambini. Vuoi conoscere tutti i suoi vantaggi?

Il bambino ha bisogno di essere esposto al sole per produrre abbastanza vitamina D per mantenere i normali livelli di calcio e fosforo circolanti nel sangue, ma in più, prendere il sole aiuta l'assorbimento del calcio nelle ossa e, da solo o insieme al calcio , aumenta la densità minerale ossea, diminuisce l'incidenza di fratture e la corretta formazione dei denti.

Un altro motivo importante per cui i genitori dovrebbero stabilire questa routine nel primo mese di vita del bambino è che prendere il sole consente di impostare il proprio orologio biologico, formare sane abitudini di sonno e ridurre l'ittero neonatale. Ed è che la mancanza di questa vitamina nel corpo può portare al rachitismo nei bambini, che produce ossa morbide e fragili.

Molti pediatri suggeriscono che i bambini al di sotto di un anno, allattati esclusivamente al seno, dovrebbero ricevere, oltre a prendere il sole, un integratore di vitamina D per mantenere livelli ematici adeguati, poiché nonostante il latte materno contenga vitamina D, la maggior parte delle madri non riceve abbastanza sole per sintetizzarlo e fornire quantità sufficienti attraverso l'allattamento.

Questa situazione può essere risolta anche dalla madre attraverso l'assunzione di cibi ricchi di vitamina D, come oli di pesce (sardina, tonno, salmone), latticini (latte, formaggio, yogurt, burro), tuorlo d'uovo , cereali o funghi fortificati.

Molti genitori, quando vengono per un consulto, mi dicono che non prendono spesso i bagni di sole, perché sono dispiaciuti di svegliare il bambino o hanno paura di metterlo al sole a causa di possibili ustioni. Spiego loro che questi bagni sono necessari e importanti, per tutti i benefici a cui ho appena accennato sopra, e dico loro anche il modo migliore per svolgerli senza mettere in pericolo la salute e la vita del piccolo. Prendi nota!

1. Posizionare il piccolo preferibilmente senza vestiti, in modo che i raggi del sole passino direttamente attraverso la pelle del bambino. Si consiglia, però, di lasciare il piccolo con il pannolino per evitare ferite nella zona genitale e di mettere una mascherina scura all'altezza degli occhi, per proteggerlo dal sole. Nel caso in cui si scelga di indossarlo con indumenti, dovrebbe essere preferibilmente realizzato in tessuto di cotone, cioè colori chiari e chiari.

2. Se per motivi meteorologici (freddo, pioggia o vento) non è possibile posizionarlo all'esterno della casa, mettilo su una coperta o un marsupio vicino a una finestra, in modo che i raggi passino attraverso il vetro.

3. Il tempo che consiglio di più è prima la mattina, cioè quando escono i primi raggi di sole o nel pomeriggio, sempre dopo le 16. È molto importante evitare di fare questi bagni di sole sui bambini tra le 11:00 e le 16:00, poiché potrebbero causare ustioni sulla loro pelle delicata.

4.- Infine, il tempo da tenere al sole non deve superare, in ogni caso, i 10 minuti su ogni lato (fronte e retro) nei bambini sotto i 6 mesi. Nei bambini più grandi, può essere prolungato per un paio di minuti in più, anche se potrebbe non piacergli affatto e fino a quando non sarà un terribile fastidio per lui.

Mentre prendi il sole, non lasciare mai solo il tuo bambino, al contrario, accompagnalo, parlagli, accarezzalo e gioca con lui. Mostragli il mondo che lo circonda e cosa lo aspetta! Ricorda che per lui tutto è nuovo e che sei tu a fargli vedere il bellissimo posto dove è arrivato.

Puoi leggere altri articoli simili a Passo dopo passo per prendere il sole in sicurezza nei neonati, nella categoria Newborn on site.


Video: Diretta #30 - Come affrontare al meglio il caldo estivo (Potrebbe 2021).