Lettura

Quando andare da un esperto se il bambino ha difficoltà a leggere o scrivere

Quando andare da un esperto se il bambino ha difficoltà a leggere o scrivere



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La lettura è un'abitudine che implica molteplici benefici nello sviluppo cognitivo ed emotivo del bambino, aiutandolo a conoscere se stesso e il mondo che lo circonda, oltre a favorire il progresso delle sue capacità mentali quali: astrazione, memoria, immaginazione o la lingua. Pertanto, quando i genitori lo considerano il bambino ha più difficoltà a leggere o scrivere del solito (impiega molto tempo per imparare a leggere, legge molto lentamente, non capisce quello che legge, ecc.) abbiamo considerato la possibilità di vai da un esperto. Ma quando è necessario il tuo intervento e chi è il professionista giusto?

Ci sono bambini che hanno difficoltà quando si tratta di imparare a leggere e scrivere. Molti di questi problemi scompaiono con il passare del tempo, da allora è spesso dovuto a diversi tassi di sviluppo che ogni bambino ha. Invece, ci sono altri tipi di problemi di apprendimento che possono influenzarli, come ritardi nel linguaggio o alcuni disturbi specifici.

Tutti i bambini con tali difficoltà di alfabetizzazione vanno male a scuola. Pertanto, è importante che rilevare e diagnosticare il motivo del tuo problema per aiutarti. È inoltre fondamentale farlo il prima possibile per sapere se è necessario il coinvolgimento di professionisti nei propri problemi di apprendimento.

Ci sono molti fattori che possono influenzare l'apprendimento dell'alfabetizzazione. Tra loro:

1. Dislessia
È uno dei più comuni. La dislessia è un disturbo neurale che rende difficile la lettura e l'elaborazione del linguaggio. Cioè, quando hai questo disturbo, c'è una difficoltà nel collegare le lettere con i suoni che producono. Ciò influisce sulla lettura fluente e sulla comprensione della lettura.

2. Apprendimento forzato
L'età ideale per imparare a leggere e scrivere è stimata intorno ai 6 anni. Prima di questa età, l'acquisizione di alfabetizzazione può essere facilitata attraverso i giochi. Tuttavia, spesso cadono nella trappola di metodi di apprendimento inadeguati che forzano questa acquisizione e causano più difficoltà che benefici.

3. ADHD
I bambini con disturbo da deficit di attenzione e / o iperattività hanno difficoltà a prestare attenzione, oltre ad avere problemi con le funzioni esecutive - memoria di lavoro, voce mentale privata, pensiero flessibile, autoregolazione - importanti per l'alfabetizzazione. Questi ragazzi avranno difficoltà a ricordare le regole di lettura, problemi di concentrazione nel capire ciò che stanno leggendo e metterlo in relazione con altri testi. Inoltre, l'iperattività può indurli a finire il testo il prima possibile e ometterne alcuni dettagli.

4. Dislalia
Si verificano quando si inizia a parlare tardi, si confondono i suoni, si pronuncia male, si scambiano o si sostituiscono i fonemi e si accorciano le parole. Tutte queste caratteristiche sono normali quando i bambini iniziano a parlare ma scompaiono man mano che invecchiano. Il problema nasce quando ciò non accade.

5. Disturbo dell'apprendimento non verbale (NVAV)
È una difficoltà che influenza le abilità sociali, il pensiero astratto e la comprensione dello spazio per tutta la vita. La loro capacità linguistica è buona ma non hanno la capacità di classificare le informazioni che li pervengono in modo ottimale e non sono in grado di comprendere concetti generali. Cioè, i bambini che soffrono di questo disturbo leggono perfettamente il testo alla lettera, ma non capiscono l'idea che viene trasmessa.

6. L'ambiente
Un ambiente privo di stimoli o socialmente sfavorevole può portare a problemi di apprendimento quando si tratta di leggere e scrivere.

Ci sono momenti in cui, a causa delle esigenze specifiche di ogni bambino, sarà necessario l'intervento di professionisti diversi. Tra loro:

- Psicologo
Questo professionista valuterà le aree cognitive, comportamentali ed emotive del bambino per definire se il problema è specifico o evolutivo. Avrai anche il potere di scoprire se il problema proviene da un ambiente sfavorevole o, invece, è soggetto a un disturbo.

- Neurologo
Questo professionista medico sarà incaricato di eseguire gli esami e le prove pertinenti per valutare il sistema nervoso centrale a livello strutturale e funzionale per scoprire se il problema del bambino è biologico, per la successiva valutazione e lavorare nei programmi di riabilitazione da parte del professionista specifico secondo i risultati.

- Logopedista
Professionista specifico che si occuperà del problema di alfabetizzazione se la sua origine proviene da un problema di acquisizione del linguaggio.

- Neuropsicologo
Se l'origine del problema è biologica, sarà incaricato di eseguire i programmi di riabilitazione necessari per affrontare la difficoltà.

Ma, oltre a un eventuale intervento di un esperto, i genitori devono continuare a lavorare con i bambini da casa. Per aiutare il bambino è importante che ci sia collaborazione tra la famiglia e gli educatori in modo che il problema non si evolva e causi più gravi difficoltà nell'apprendimento del bambino. Per questo è necessario che:

- Incoraggiamo lo sforzo. Anche se il bambino crede di essere cattivo, i genitori devono instillare il valore dello sforzo per fargli capire che con il lavoro e la fatica possono superare questa difficoltà.

- C'è il contatto del centro educativo-familiare. Dalla scuola, gli insegnanti informeranno sulle diverse attività su cui si può lavorare e forniranno il materiale necessario per poterlo fare da casa e, quindi, migliorare l'alfabetizzazione del bambino.

- Leggi con lui. Dedicare quotidianamente del tempo a questa attività produce una routine che facilita la lettura e finirà per essere un'attività divertente e condivisa per il bambino. Trova storie per bambini che attirano tuo figlio per renderlo un'attività molto più divertente.

- Leggere ad alta voce. È un'attività che facilita la lettura, migliora le capacità cognitive e amplia il vocabolario.

Puoi leggere altri articoli simili a Quando andare da un esperto se il bambino ha difficoltà a leggere o scrivere, nella categoria Lettura sul sito.


Video: Dislessia nei bambini: quali sono i sintomi? (Agosto 2022).