Autostima

Frasi obsolete che vengono dette ai bambini e che dovresti bandire subito

Frasi obsolete che vengono dette ai bambini e che dovresti bandire subito


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Chi non vorrebbe che i bambini venissero con un libro di istruzioni sotto il braccio quando sono nati? Ed è così, l'educazione e l'istruzione non sono sempre facili. Quando il nostro bambino nasce ci sono molte voci che sentiamo. Tutti intorno a noi sanno sempre più di noi e non esitano a farcelo capire. Ma dobbiamo ricordare che solo i genitori hanno le risposte giuste: i nostri istinti sono la scommessa sicura. E spesso il nostro istinto ci dice che dovremmo Bandisci alcune delle frasi stantio pronunciate ai bambini in questo momento (e che probabilmente ci hanno detto quando eravamo piccoli).

Se il nostro piccolo è felice, siamo sulla strada giusta. Anche se nessuno dice che sia facile. Molte volte sono i figli a mettere alla prova noi genitori: capricci, contraddizioni, pretese, stanchezza, litigi ... E a questo bisogna aggiungere la nostra stessa fatica, le infinite ore di lavoro (che poco si adattano alla conciliazione familiare) , stress, preoccupazione di sbarcare il lunario ... Aggiungilo e vai avanti. E, naturalmente, la nostra pazienza scompare e lascia uscire l'orco che ci portiamo dentro.

Tuttavia, i tempi stanno cambiando. E sappiamo già che l'apprendimento e l'istruzione non si ottengono con una severa autorità. Lavorare in famiglia, l'affetto e la tenerezza sono la chiave. Anche i genitori di oggi si preparano e ci istruiscono per essere genitori migliori. Molti studi e correnti educative sostengono che i nostri piccoli saranno più felici con un'educazione positiva, cioè che metta in evidenza le virtù del bambino di fronte ai suoi fallimenti e ai suoi cattivi comportamenti. E il fatto è che non c'è un bambino cattivo o buono, solo i piccoli diventano adulti e capiscono un mondo costruito da altri.

Per tutto questo, né le sculacciate, né gli schiaffi, né le urla, né gli schiaffi dovrebbero uscire dal tronco del passato. Allo stesso modo, dobbiamo bandire dal nostro vocabolario quei riempitivi che abbiamo ereditato dai nostri anziani e che oggi sappiamo già che invece di aiutarci nella formazione dei nostri figli, servono solo a ridicolizzarli, etichettarli e abbassare la loro autostima e sicurezza. Né dovremmo dare giudizi di valore su come sono stati educati prima, o incolpare i nonni che hanno fatto del loro meglio con gli strumenti e le informazioni che avevano a loro disposizione. Erano altri tempi, con altre crisi e altri valori sociali, dove il rispetto e le buone maniere dovute alla paura di quello che diranno lasciavano da parte emozioni e sentimenti.

Successivamente, vogliamo condividere da il nostro sito alcune di quelle frasi di allora che oggi è meglio morderci la lingua prima di pronunciarle.

1. Perché l'ho detto, punto
Senza dubbio, questo è il grande "successo" che è stato ascoltato nella maggior parte delle case. È venuto per dire qualcosa del tipo: "Qui comando io e tu non hai né voce né voto e qualunque cosa dica è fatta". Per fortuna oggi integriamo i nostri piccoli e li facciamo partecipare alle decisioni familiari. Devi spiegarti e far capire al bambino le cose, altrimenti finirà per pensare che la sua opinione non importa a nessuno. È importante ascoltarli e cercare di ragionare con loro sulle risposte come famiglia.

2. I ragazzi non piangono
Prima, gli uomini venivano addestrati per essere forti e coraggiosi. E le lacrime erano un simbolo di piccola virilità. Quanti sono gli adulti oggi con i nodi alla gola per non aver imparato a esprimere le proprie emozioni da bambini? La vita è piena di risate e lacrime e nessuna è eredità di alcun genere. Ovviamente i bambini piangono ed è anche molto salutare farlo. Le lacrime sono proprio questo, lacrime, e nessuno è più forte o più coraggioso per non piangere.

3. Comportati come una signora
Se ai ragazzi veniva chiesto di non piangere, alle ragazze veniva richiesto di "vedere, ascoltare e tacere". Niente abiti da corsa, ben piazzati e immacolati, niente litigi o arrampicarsi su un albero ... L'elenco delle cose disapprovate in una "signorina" è lungo. Oggi sappiamo già che il lavoro delle abilità psicomotorie nei bambini non dipende nemmeno dal genere. I piccoli devono sperimentare.

4. Non giocare a football da maschiaccio
È una variante della frase precedente. Anche molto ascoltato e ripetuto. Grazie alla lotta femminista, a poco a poco si stanno compiendo piccoli passi per porre fine alla disuguaglianza. E anche se c'è ancora molta strada da fare, vediamo già lo sport femminile in "prima serata". Siamo sulla strada giusta.

5. Se l'insegnante ti ha rimproverato e punito, allora hai fatto qualcosa
Dove è stata nascosta la presunzione di innocenza? Se i genitori non sono in grado di difendere i nostri figli, chi lo farà? occhio! Né si tratta di rinnegare l'insegnante, solo conoscendo entrambe le versioni dei fatti perché l'insegnante, per il semplice fatto di essere l'adulto, non deve essere portatore della verità assoluta. Ed è così, il mondo è pieno di ingiustizie.

6. Gli schiaffi vengono distribuiti e tu porti tutti i biglietti (o schede)
Sicuramente un genitore quando leggi questo stai visualizzando una scarpa volante. Zero violenza. Questo deve essere sempre il nostro motto. Niente sculacciate, niente schiaffi. Niente. Dobbiamo risolvere i conflitti con le parole e con molta tenerezza. Se i nostri piccoli imparano che i problemi si risolvono con i colpi, continueremo ad avere una società violenta.

7. Se ti comporti male, di notte il cocco (mostro, lupo) verrà a portarti via
Spavento o morte. Prima che fosse allevato con paura e minaccia. Ma che bisogno c'era di passare un brutto momento con gli incubi? Non ci sono spiegazioni. I nostri piccoli non dovrebbero aver paura della notte e anche se dovrebbero imparare che le loro azioni hanno delle conseguenze, dovrebbero crescere in libertà e senza pensare che sta per accadere loro qualcosa di brutto.

Sono alcune 'citazioni famose' che di generazione in generazione sono passate dai genitori ai figli, sempre con la presunzione che fosse per il bene del bambino, e che se venissero ascoltate oggi qualcuno potrebbe finire per chiamare Affari Sociali o Tutela dei Bambini. Ricordi quelli che ti hanno detto e che non ripeteresti mai ai tuoi figli?

Puoi leggere altri articoli simili a Frasi obsolete che vengono dette ai bambini e che dovresti bandire subito, nella categoria Autostima in loco.


Video: 8 Segni Che Sei Emotivamente Insensibile (Settembre 2022).