Scrittura

13 brevi dettati con omofoni da esercitarsi con i bambini

13 brevi dettati con omofoni da esercitarsi con i bambini



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Gli esercizi di dettatura sono ottimi per lavorare su lettura e scrittura, memoria, concentrazione e anche per conoscere il corretto uso delle regole grammaticali e ortografiche. In questo caso ci concentreremo su questi brevi dettati con parole omofoniche con cui i bambini sapranno cosa sono, qual è il loro significato e come vengono usate queste parole. Andiamo la!

Per cominciare, comprendiamo bene cosa sono gli omofoni e perché rappresentano una sfida per i bambini (anche molti adulti). Come già sapete, sono inseriti nella lista di quelli più complessi, quindi vanno lavorati bene in classe ea casa in modo che i più piccoli li conoscano, sappiano cosa sono e imparino a differenziarli gli uni dagli altri.

Le parole omofoniche sono quelle scritte in modo diverso e hanno un significato diverso l'una dall'altra ma suonano esattamente allo stesso modo, essendo questa la complessità che presentano. Non appena vedremo alcuni esempi, capirai sicuramente che tipo di parole intendiamo e perché sono complicate.

Per lavorarci sopra proponiamo alcuni brevi dettati di appena due o tre versi con i principali gruppi di parole omofoniche, una volta che hanno preso familiarità con loro, si possono fare esercizi più lunghi in cui molte di queste parole sono mescolate. Con questi esercizi, vedrai che a poco a poco smettono di essere così difficili da capire.

Successivamente, passiamo alla pratica! Ecco alcuni esempi di esercizi da praticare con i tuoi studenti o bambini.

1. Abría (dal verbo aprire), would have (to have, to have)
Paco aprì la porta mentre i suoi compagni entravano uno dopo l'altro.

"Dovresti mettere un gancio per tenerlo", disse uno di loro.

Come hai ragione!

[Leggi +: Dettati con la H da fare con i bambini]

2. Ciao (saluto), onda (movimento del mare)
Marcos salutò suo padre con un "ciao" un po 'distratto, perché non riusciva a smettere di contemplare l'onda del mare che cresceva e cresceva incessantemente.

3. Asta (albero), fino a (preposizione)
Fin qui siamo arrivati, il palo della nave ribaltato in mezzo alla strada ci impedisce di raggiungere l'obiettivo che ci eravamo prefissati.

4. Speaking (verbo gerundio per parlare), ablando (azione di ammorbidire qualcosa)
Ieri Pedro e Carlos stavano parlando animatamente del film. Quando arrivarono a casa videro il padre e gli dissero:

- Cosa stai facendo?

- Bene, ammorbidendo l'impasto per fare una torta.

- Una torta, che delizioso!

5. Baca (dispositivo che va in cima a una cache), mucca (animale)
Era tutto pronto, le valigie nel bagagliaio e la bici sul tetto dell'auto. Quale fu la loro sorpresa quando, mentre attraversavano il paese, si imbatterono in un'intrepida mucca che si era allontanata dal pascolo.

6. Barone (titolo di nobiltà), maschio (maschio)
Il barone, un uomo che ha un titolo importantissimo, aveva appena avuto un bambino. È un ragazzo! È stato sentito dalla stanza. Il barone non avrebbe potuto essere più contento di sentire quelle parole.

[Leggi +: Come evitare errori di ortografia con B e V]

7. Berry (frutto carnoso), fence (vicino o recintato), go (dal verbo andare)
Jorge stava mangiando una bacca che aveva trovato nella foresta vicino all'alta staccionata blu. "È meglio che vada," pensò dopo un po '. Ed è che i suoi genitori non ci metterebbero molto a chiedersi dove fosse stato.

8. Bounce (atto di saltare), voto (voto elettorale)
Andare a votare per il presidente era qualcosa che a Matías non piaceva. Da bambino preferiva rimbalzare e saltare con la sua nuova palla.

9. Hay (dal verbo have), there (avverbio di luogo)
C'è il tesoro, non c'erano dubbi. Ovviamente no! C'è un segno molto chiaro in rosso che lo indica. Lo abbiamo trovato!

10. Echo (dal verbo lanciare), made (dal verbo fare)
Ha versato lo sciroppo nella bottiglia, così sarebbe stato molto più facile da trasportare. "Ho fatto tutte le cose. Ora posso prendere la barca e andare a giocare."

11. Bello (aggettivo), hair (body hair)
Penso che quel mostro sia molto bello anche se ha molti peli su tutto il corpo. Gli altri la guardarono senza capire bene a cosa si riferisse, ma preferirono non discutere.

12. Grabe (verbo registrare), grave (aggettivo)
Il fallo è stato così grave che l'arbitro ha deciso di non incidere i nomi della squadra sul trofeo. La prossima volta avrebbero dovuto stare più attenti.

13. Perché (congiunzione), perché (particella interrogativa), perché (sostantivo)
Resto a casa perché sono molto stanco, ho lavorato tutto il giorno! Perché non andiamo nemmeno a fare una passeggiata? Ti spiego perché, domani anch'io mi alzo presto e ho bisogno di riposarmi e mangiare qualcosa. Non capisco perché non riusciamo nemmeno a camminare per un po ', ma va bene, mangiamo qualcosa a casa

Affinché i ragazzi e le ragazze siano in grado di eseguire i dettati con parole omofoniche, prima di tutto, devi scegliere un gruppo di queste parole, spiegare il significato di ciascuna e dare loro un esempio. Una volta che lo avranno capito, diremo loro di fare un piccolo dettato come rinforzo.

Il passo successivo è dettato corretto con loro davanti e, nel caso in cui non lo abbiate compreso appieno, torneremo alla spiegazione.

Come abbiamo detto prima, sono giochi di parole che all'inizio hanno qualche difficoltà quindi è consigliabile che tu faccia questo tipo di dettato con i tuoi studenti almeno una volta alla settimana.

Gli esercizi di dettatura con gli omofoni non saranno più un mistero! Missione compiuta!

Puoi leggere altri articoli simili a 13 brevi dettati con omofoni da esercitarsi con i bambini, nella categoria della scrittura in loco.


Video: IMPARARE A LEGGERE, FACILE FACILE di Manuela Duca (Agosto 2022).