Valori

Il problema dei bambini oggi è l'assenza di valori

Il problema dei bambini oggi è l'assenza di valori


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Prima ci rendiamo conto di cosa sta succedendo ai nostri figli, meglio è. Non esiste un passato migliore o un futuro peggiore. C'è un regalo ed è quello che abbiamo. Né migliore né peggiore, diverso. Prima che fossero i combattimenti tra gang e le note minacciose nello zaino. Ora, i combattimenti nella chat di un social network, anche in gruppi privati. Prima, le riviste "per adulti" erano nascoste sotto il materasso. Ora, osservano scene "osé" nei video musicali (a volte di nascosto).

Dobbiamo capire in che mondo viviamo. A questo proposito, nulla è molto diverso, ma sono cambiati l'ambiente e i veicoli per la trasmissione delle informazioni. Sì, ora la valanga di informazioni è maggiore e il controllo genitori più complesso. Ma anche quello che sta cambiando, purtroppo, è l'utilizzo dell'unico strumento che guida veramente i nostri figli su un percorso etico e appropriato: i valori. Sì, per quanto ci faccia male ammetterlo, il problema per i bambini oggi è l'assenza di valori.

I bulli sono sempre esistiti. Sempre vittime. Bambini timidi e altri più lanciati. Bambini più innocenti e altri più "maturi". Bambini che all'età di 10 anni hanno provato a vedere quel film non adatto a minorenni di cui gli adulti parlavano tanto ... o bambini che si sono insultati all'angolo della strada e hanno persino preso a pugni (molti diranno di meno ... forse era perché molti casi non furono mai conosciuti).

Tuttavia, i figli di prima, quelli di noi che ora hanno figli, abbiamo qualcosa che sta cominciando a fallire nei nostri figli: una scala di valori. Alcuni bambini non sanno nemmeno cosa sia. Cos'è la perseveranza? Cos'è l'empatia? Rispetto? A chi? Ci perdiamo in tante scuole educative, tante teorie, tanto "diritto del bambino", tanta libertà, tanta demagogia ... E poi non abbiamo tempo. È ora di parlare davvero con loro, di essere interessati a ciò che pensano, a ciò che sentono ... È ora di giocare con loro (sì, i genitori possono e devono giocare con i loro figli).

"Cose chiare e cioccolato denso", diceva mia nonna. Valori. Le cose sono chiare. Qualcuno con dei valori, nonostante i suoi ostacoli, i suoi dubbi, la sua curiosità verso qualche 'tentazione', alla fine saprà proseguire sulla retta via. E perché non ci siano dubbi, ecco un elenco dei valori che dovrebbero sempre regnare in casa:

- Rispetto. E qui non sto parlando di aver paura dei genitori. Rispetto, non paura. Non si tratta di usare la punizione fisica. Il rispetto si ottiene con il legame, con l'esempio e con rispetto. Ma anche con regole e limiti molto chiari. Nessun dubbio. Questa è la norma e il periodo. I bambini vedranno che i loro genitori resteranno fermi nelle loro decisioni e non perderanno credibilità. E, naturalmente, rispetto gli altri. Rispetto per i loro pari. Che finalmente capiscono che "non fare all'altro quello che non vuoi che facciano a te". Quello semplice E sì, genitori di bambini "chinchones": infastidire o infastidire costantemente l'altro è anche una forma di aggressività e mancanza di rispetto. Anche insultare e sminuire.

- Empatia. È vero che ci sono bambini che hanno già più empatia di altri. Sono più sensibili al loro ambiente. Altri, invece, più introversi, si ritirano maggiormente nel loro mondo. Ma l'empatia può essere incoraggiata. Usa molto la comunicazione. Ma la comunicazione delle emozioni. Forse, le persone con poca empatia sono perché hanno un profondo problema nel riconoscere e incanalare le emozioni. Pratica ed esercita l'intelligenza emotiva. Sì, tuo figlio deve affrontare tutte le emozioni: devi lasciarlo essere triste, arrabbiato, frustrato, spaventato e, naturalmente, gioia.

- Tolleranza. Tuo figlio non vive da solo al mondo. Deve imparare fin dalla giovane età a vivere con gli altri. La tolleranza e il rispetto per le differenze (sì, anche le opinioni) sono essenziali. Sicuramente, molte volte tuo figlio ha lasciato la scuola lamentandosi di un compagno di classe per il suo modo di essere. Bene, eccoti qui. Se la lamentela non riguarda un comportamento aggressivo, se è solo perché non gli piace come suona o come parla ... se è perché non gli piace il suo modo di spiegare le cose ... eccoti a spiegare che è un dovere rispettare il modo di essere degli altri. Non piu.

- Coerenza. Non puoi chiedere ai tuoi figli qualcosa che non rispetti. Oppure ordina una cosa e il giorno dopo un'altra completamente diversa. Usa il senso comune.

- Sincerità. Se sei il primo a mentire a tuo figlio, capirà che mentire è accettabile. Soprattutto, devi fargli capire che l'onestà ti fa sentire bene con te stesso e con gli altri. Ti aiuterà anche a guadagnare rispetto.

- Gratitudine. Essere grato aiuterà tuo figlio a rafforzare l'amicizia e ad essere apprezzato di più. E sai già che il modo migliore per instillare questo valore è con l'esempio. Puoi suggerire a tuo figlio che inizi a ringraziare i suoi amici per quello che fanno per loro attraverso disegni, messaggi di ringraziamento ... Vedrai il risultato che ha.

- Umiltà. Molti dei problemi odierni, legati alla violenza sui minori, hanno a che fare con l'arroganza, la mancanza di umiltà. Sono bambini che desiderano disperatamente attenzioni a causa di una tremenda mancanza di affetto, o perché sono stati così sopravvalutati e iperprotetti da credere veramente di essere al di sopra degli altri. Attento. Nessuno è più o meno. E tutti commettiamo errori. La grandezza sta nel saperli riconoscere, che non ha niente a che vedere con abbassare la testa in assoluta sottomissione. È ciò che tuo figlio dovrebbe capire.

Decisamente, ci sono molti altri valori importanti: impegno, perseveranza, pazienza ... tutto è importante. Ma forse, per la convivenza con gli altri, quelli che abbiamo evidenziato sono i più essenziali.

Non aspettarti che la scuola si occupi di tutto questo. Non sono loro. Sei tu. Sei tu che devi insegnare a tuo figlio a rispettare, tollerare e mostrare empatia verso gli altri. Quando sono piccoli puoi usare il gioco. Gioca con lui e insegnagli alcuni valori attraverso i giochi.

Quando saranno più grandi, approfitta del legame che hai creato da quando eri piccolo. Ti ammirano, ti amano e non vogliono deluderti. Insegna loro con l'esempio e avrai molta strada da fare.

Puoi leggere altri articoli simili a Il problema dei bambini oggi è l'assenza di valori, nella categoria dei titoli in loco.


Video: La Quarta Guerra Mondiale - Diego Fusaro (Agosto 2022).